mappa vendita cantine do vinos de madrid
  • D.O. anno di fondazione

    D.O. anno di fondazione:

    1990

  • Numero di cantine (2017)

    Numero di cantine (2017):

    47

  • Superficie totale

    Superficie totale:

    8.391ha

  • Massima produzione consentita

    Massima produzione consentita:

    7.000kg/ha

  • Livello d'altezza dei vigneti

    Livello d'altezza dei vigneti:

    Min: 640m / Max: 980m

  • Temperatura

    Temperatura:

    Max: 39º / Min: -7º

  • Ore di sole annuali

    Ore di sole annuali :

    2.900

  • precipitazioni annuali

    precipitazioni annuali:

    500l/m2

Denominazione di Origine Vinos de Madrid

POSIZIONE E STORIA

Nell’estate del 1990, la regione vinicola di Madrid, situata a sud-est e sud-ovest della capitale, ha ottenuto lo stato di Denominazione di Origine. Da quel momento la popolarità dei vini prodotti in questa zona è aumentata molto. I vigneti si trovano in 54 comuni, più lo stato sperimentale di El Encín, ad Alcalá de Henares. La DO è divisa in tre sottozone: Arganda, Navalcarnero e San Martin, dove gli stili possono variare uno dall’altro.

TERRENI

Tutte le zone sono situate ad altitudini tra i 640 e 980 metri, ma godono del loro terreno. Circa la metà di vigneti si trovano ad Arganda, ovvero la sottozona più grande (con il 50% dei vigneti), dove i terrazzamenti di argilla e limo si trovano sul granito con un ottimo contenuto di pietra calcarea. A ovest e a sud della città troviamo San Martín (35% dei vigneti) e Navalcarnero (14% dei vigneti) che si estendono verso il confine con Castilla La Mancha. I terreni di San Martín sono ricchi di granito sul quale si trova una terra bruna, leggermente acida e contiene poco humus. Il terreno in Navalcarnero è ricco di silicio con una consistenza argillosa-arenosa senza carbonati, sabbia grezza e sottosuolo in argilla, ma permeabile.

CLIMA

Le tre sottozone di Vinos de Madrid hanno lo stesso clima continentale, con molte ore di sole e temperature estreme. Le piogge, però, spesso variano a seconda del territorio. San Martín, essendo influenzato dalle serre, è il più umido e riceve 658 mm l’anno. Navalcarnero riceve 529 mm; Arganda, solo 461 mm. Il contrasto climatico, in concomitanza con la pluviometria, favorisce la coltivazione della vite.

TIPI DI UVA

Le varietà di uva di Madrid variano da una sottozona all’altra: Malvar e Tinto Fino (Tempranillo) predominano a Arganda; Albillo e Garnacha a San Martín; Garnacha a Navalcarnero. Ma anche Syrah e Moscatel de Grano Menudo vengono coltivate per aumentare gli standard. Si utilizzano diversi schemi di piantagione per sfruttare al massimo lo spazio disponibile dei vigneti e, negli ultimi anni, è stata promossa molto di più la coltivazione organica. La densità delle viti è tra i 900 e i 4.00 ettari.

Supervisionato da D.O. Vinos de Madrid per Rimontgó

2 Cantine e vigneti in vendita a DO Vinos de Madrid

 
Guarda sulla mappa

Proprietà di 10 ettari di vigneti di diverse varietà con denominazione di origine, cantina con impianto di elaborazione e immagazzinamento, ed enoteca per...

1.600.000 €
RMG V2898
Contattaci

Suggestiva cantina proprietà della Corona Reale spagnola, in funzione con dettagli originali, situata nella provincia di Madrid.

2.000.000 €
RMG V1041
Contattaci