Dove? (Luogo)
0000
Risultati

Guida dell’acquirente (2)

Nota: Rimontgó si raccomanda di consultare uno specialista, sia in materia legale o giuridica, che fiscale, ed in altri ambiti relazionati con il settore immobiliare. In tal senso, i nostri clienti potranno mettersi in contatto con noi, qualora desiderino sollecitare i dati dei professionisti che possano offrire un’attenzione personale.

Sull’acquisto della casa (1)

State pensando di comprare un’abitazione?

Sull’acquisto della casa

1. E’ la prima volta che si accinge a comprare una casa? Consigli utili.

i. Come affrontare un trasloco quando ci sono dei bambini.

ii. Riguardo alle agenzie per i traslochi e  al trasporto internazionale.

iii. Affittare o comprare?

State pensando di comprare un’abitazione?

Riguardo l’acquisto

1. E’ la prima volta che si accinge a comprare una casa? Consigli utili.

1.i Come affrontare un trasloco quando ci sono dei bambini

Un trasloco può essere un’esperienza delicata per una famiglia, per i cambiamenti che può implicare. I traslochi influenzano tutti i membri della famiglia, e a volte capita che si trascurino le necessità dei bambini.

Alcuni consigli possono aiutarvi ad agevolare il momento del trasloco:

  • – Spiegate ai vostri figli la ragione per la quale vi state trasferendo.

  • – Discutete scambiandovi le impressioni su ciò che più vi mancherà e sui cambiamenti in positivo che vi aspettate dal trascloco.

  • – Chiedete ai vostri figli che cosa desiderano sapere sulla nuova zona/città, senza fare  previsioni.

  • – Organizzate una festa d’arrivederci per gli amici; trovate il modo per mantenervi in contatto con loro.

  • – Utilizzate un calendario per pianificare quello che succedrà e in che ordine verranno  affrontate le varie tappe del trasloco.

  • – Leggete ai vostri figli racconti sul trasloco.

  • – Portate con voi una macchina fotografica durante la ricerca della nuova casa. Fotografate altri bambini che giocano, nelle loro attività e all’interno della scuola. Mostratele ai vostri figli quando ritornano a casa.

  • – Permettete ai vostri figli di partecipare all’imballaggio. Per quanto possibile,  fate in modo che  tutti i membri della famiglia siano presenti il giorno del trasloco per osservare il caricamento del camion. Cercate di caricare gli effetti personali dei bambini per ultimi, pee poterli scaricare per primi.

  • – Festeggiate l’arrivo alla nuova casa.

  • – Visitate il vicinato per alleviare la preoccupazione di perdersi. Aiutate i vostri figli a pianificare il primo giorno di scuola: che cosa indossare, cosa portarsi e come arrivare.

  • – Dedichate più tempo del solito ai vostri figli durante il trasloco, così potrete rendervi conto delle loro preoccupazioni e prendere  dunque le misure adeguate per alleviarle.

1.ii Riguardo alle agenzie per i traslochi e  al trasporto internazionale.

Si faccia attenzione nel momento in cui si pianifica il trasloco, chiedete un preventivo a varie imprese specializzate in traslochi, referenze a conoscenti e persone fidate,informatevi sui servizi inclusi e considerate la possibilità di realizzare un’ assicurazione per il trasloco.

Non rimandate l’organizzazione del trasloco all’ultimo momento e meditate sulla convenienza di occuparsi in prima persona del trascloco di oggetti delicati o con un particolare valore affettivo.

Se avete intenzione di conservare i vostri beni in un deposito di mobili, cosiderate le garanzie e le possibilità di assicurazione che vi vengono offerte in caso di furto o incidente (incendio…) e verificate se si tratta di un’impresa con le licenze adeguate.

In caso si stia realizzando un trasloco internazionale, esigete un’impresa di prestigio con certificati di qualità che possegga le infrastruttre sufficienti, flotte e imballaggi adeguati. Si raccomanda vivamente d’ottenere referenze e di seguire i consigli citati qui sopra. Non fidatevi dei preventivi che sembrano eccenzionalmente economici e se lo ritenete necessario, visitate l’impresa per verificare questi aspetti di persona.

1.iii Affittare o comprare?

Essere il propietario di una casa è l’obbiettivo di tutti, anche se sfortunatamente non è alla portata di tutti. Attualmente ci sono molti più spagnoli con un’abitazione propria rispetto al passato. Comprare una casa, però, rappresenta un investimento finanziario considerevola e non garatisce un risparmio di soldi a breve o al ungo termine, inoltre, è una decisione che presuppone spese durante molti anni. D’altra parte, la maggior parte delle persone cosiderano che l’affitto sia un “buttare i soldi”: perché dare soldi al propietario della casa quando è possibile investire nella propria casa? Le considerazioni più frequenti riguardano lo stile di vita, la possibilità di ottenere un mutuo e la situazione finanziaria in cui ci si trova.

L’affitto di appartamenti fa parte di uno stile di vita in cui il tempo è sempre limitato e per le persone che diventano indipendenti per la prima volta può essere una buona opzione. Nelle grandi aree urbane, alcune case offrono la possibilità di vivere in zone alla moda, e in questo caso è conveniente solo l’affitto. Affittare permette anche una maggior flessibilità a quelle persone che per ragioni professionali o lavorative, devono cambiare residenza con una certa frequenza.

Oltretutto, non tutti hanno la possibilità d’ottenere un mutuo. Considerando la grande quantità di tipi di mutui e programmi di sovvenzione per ceti con più difficoltà di possedere una casa, alcune persone semplicemente hanno un brutto passato con le agenzie di credito o troppe spese mensili da affrontare per ottenere un mutuo e un prestito sufficiente che gli permetta di comprare l’immobile che desiderano.

Altre considerazioni sono:  quanto capitale si desidera investire in una casa e in che misura si è disposti ad accetare che ciò influenzi il proprio stile di vita? La casa è cara. Nella maggior parte dei casi, vivere nella stessa zona in cui si è in affitto, in un vicinato di case comparabili (stessa misura, qualità, ecc.), implicherebbe una spesa mensile maggiore durante molti anni.

Una casa non garantisce una rendita o una garanzia nel momento in cui si decide di venderla, tuttavia è vero che momentaneamente rappresenta uno dei beni che offre il maggior profitto nel minor tempo.  Nonostante ciò, come tutti gli investimenti, la casa sottintende un certo livello di rischio. Esistono una serie di spese derivate dalla compravendita e dal mutuo, che si pagano in anticipo e che richiederanno abbastanza tempo per generare il guadagno adeguato per compensare l’investimento.

Se si ha la necessità di vendere in breve tempo, il guadagno che si otterà sarà minore. Se si trasloca frequentemente o si prevede di farlo in un futuro prossimo, bisogna considerare seriamente le spese previste per il possedimento di una casa per un breve periodo di tempo.

Dovreste considerare anche l’andamento che potrebbe avere nel futuro il mercato finanziario. Se l’econimia ha una tendenza positiva, il valore delle case tenderà ad aumentare, ma in una sistuazione economica in calo il valore delle casa tenderà a ristagnare. Quando si decide di affittare, si decide per  una maggior flessibilità, reagendo prima e meglio ai grandi cambiamenti economici.

Cosiderando i rischi e il cambiamento di stile di vita, la propietà di una casa è, in definitiva, una ricompensa a medio e lungo termine per la maggior parte delle persone.

Capitolo: 1 – 2 – 34567

Se siete interessati all’acquisto di un immobile, ricordate che potete richiederci cataloghi e deplians di abitazioni in vendita.