Dove? (Luogo)
0000
Risultati
Thursday, May 31st, 2018

L’affitto a lungo termine si stabilizza nella Comunità Valenciana

I proprietari delle abitazioni scommettono sull’affitto duraturo dovuto alla nuova struttura normativa e ai vantaggi che offre

La norma per le case con affitto turistico all’interno della Comunità Valenciana sta favorendo la scommessa sulle permanenze lunghe e stabili.  Come sostiene Rimontgó nell’articolo pubblicato da El Economista questo mese, la scommessa su un affitto permanente apporta maggiori benefici ed è un’opzione più sicura per i compratori interessati ad acquistare un’abitazione come investimento.  I vantaggi di questa modalità sono la continuità, una migliore attenzione verso l’immobile, meno reclami da parte del vicinato, più flessibilità a livello gestionale e una tassazione favorevole. Tutto questo verrà spiegato nei paragrafi seguenti.

L’Amministrazione Valenciana prepara una Legge sul Turismo, l’Ozio e l’Ospitalità, tra i quali propositi si presenta regolare in modo più effettivo l’affitto turistico o per le vacanze.  La normativa è motivata principalmente da tre fattori che derivano dalla proliferazione di massa di queste abitazioni : gli  imprenditori del settore alberghiero  (Hosbec) presentano una forma di protesta in quanto credono che questo sia una competenza diretta; le lamentele del vicinato dovute ai fastidi causati e, per ultimo, l’abbassamento del numero di abitazioni destinate all’affitto tradizionale. Città come Madrid, Barcellona o Palma di Mallorca si sono attivate per prendere le redini della situazione.

Il nuovo sistema di regolazione della Comunità Valenciana permette ai proprietari di appartamenti turistici di continuare con la loro attività, sempre che siano iscritti al Registro delle abitazioni Turistiche della Generalitat e (importantissimo) si posizionino o ai primi posti o ai livelli più bassi. A loro volta, i proprietari di edifici dedicati interamente all’affitto per le vacanze avranno necessità di gestire una licenza simile a quella degli stabilimenti alberghieri in funzione. I portali immobiliari potranno solo pubblicizzare case debitamente registrate. Dovranno inoltre collaborare con l’Amministrazione nel caso in cui le informazioni venissero reclamate.

Arrivati a questo punto, per i compratori interessati ad acquistare un’abitazione come investimento, si ritiene che l’affitto a lunga durata sia l’opzione più sicura sotto molti punti di vista. Nonostante in primo luogo possiamo percepire che il reddito dell’abitazione in affitto per le vacanze  è superiore, risulta quasi indispensabile avere un grado di occupazione mensile molto alto.  L’affitto permanente fa sì che il proprietario risparmi tempo nella gestione dell’immobile (documentazione, tramite, ecc.) e gli segnali una tassazione favorevole (solo il primo tratto di entrate, fino al 60%). Inoltre, ospitando lo stesso inquilino o anche più  di uno durante un lungo periodo, il grado di peggioramento dell’abitazione è minore e si risparmia in riparazioni.

Non dovendo selezionare profili di continuo, si riducono anche le possibilità di avere inquilini fastidiosi, dunque tutto questo può ridurre le lamentele dei vicini. Con un affitto a lunga durata, si passa dal turista che è solo di passaggio al professionista che si stabilisce nella città per motivi lavorativi, alla famiglia che vuole risiedere per un periodo ragionevole prima di compare una casa o anche a coppie di pensionati con un alto potere d’acquisto. In definitiva, essi rappresentano il tipo di’inquilini che garantiscono una redditività costante e stabile, oltre ad offrire al proprietario una maggiore tranquillità e sicurezza nella gestione dell’immobile.

Articoli inclusi in: