Dove? (Luogo)
0000
Risultati
Thursday, July 27th, 2017

BBVA Research 2017: Il mercato immobiliare registra un rialzo di un 10% (e non solo nel residenziale)

Secondo le previsioni, il prezzo degli immobili aumenterà del 3 per cento durante il 2017, chiudendo l’anno con 1.570 euro per m2

.

Mercato immobiliare

VALENCIA. Le vendite delle abitazioni raggiungeranno le 500.000 operazioni nel 2017, registrando un aumento del 10% rispetto all’anno precedente, con una revisione al rialzo di tre punti percentuali rispetto al trimestre scorso.

Queste sono le previsioni dello studio ‘Situación inmobiliaria de España’ (Situazione immobiliare in Spagna), che ogni anno viene redatto dalla BBVA Research.

Nonostante ciò, si spera che questo rialzo non colpisca esclusivamente il mercato residenziale. Va sottolineato che nel settore non residenziale e commerciale si sono presupposte 13.567 vendite nel primo trimestre, il che indica un aumento del 19,5% annuo. Secondo BBVA Research 2017, le transizioni negli uffici hanno raggiunto un 24% in più, mentre negli spazi adibiti a magazzino e nei locali, sono aumentati di un 10%.

Un altro dato essenziale che anticipa lo studio è che i prezzi aumenteranno intorno al 3% nella media annuale, chiudendo l’anno con 1.570 euro per metro quadrato. Ciò significa che saranno simili a quelli dell’anno 2004, facendo riferimento ai prezzi del Ministero dei Lavori Pubblici.

La banca ritiene che, tra i fattori che solleveranno la compravendita, emergono l’aumento della creazione di posti di lavoro, il maggiore ottimismo sulla futura evoluzione dell’economia nell’ambito delle proprietà, i bassi tassi d’interesse e la crescente domanda straniera, che al momento ha trovato una soluzione all’arresto di operazioni provocato dalla Brexit.

Eterogeneità geografica

In termini di totale annuale, fino a marzo 2017 si è rilevata una crescita superiore rispetto alla media nazionale nelle Asturie, Baleari, Cantabria, Castilla-La Mancha, Catalogna, Estremadura e Madrid. I peggiori risultati si sono riscontrati a La Rioja, in cui il totale annuale delle vendite è precipitato del 3,2% nel primo trimestre, mentre, a Murcia, ha registrato un aumento del 2,9%.

Il mercato sta crescendo in tutti i segmenti di domanda, soprattutto grazie all’impulso delle vendite della ‘prima casa’, con un incremento del 20,8%, all’aumento della ‘domanda da parte degli stranieri’, con il 15,3% in più, e della ‘seconda casa’, con una crescita del 13,1%.

Acquirenti stranieri

Nonostante il rallentamento nell’acquisto di case da parte dei cittadini inglesi (il dato è pari a 7,4 punti in meno rispetto al 2016) proceda, questi continuano ad affermarsi come i principali acquirenti tra gli stranieri che comprano casa in Spagna. L’incertezza intorno alla Brexit e il deprezzamento della sterlina sembrano aver avuto delle ripercussioni sul mercato immobiliare.

In contrapposizione, altre nazionalità stanno acquistando sempre più importanza nel corso del 2017. I francesi rappresentano il 9,6% degli stranieri che comprano una proprietà in Spagna, (1,8 in più rispetto all’anno passato). Un’altra delle nazionalità, la cui presenza in tale mercato sta aumentando notevolmente, è quella italiana, che rappresenta il 6,1% del totale d’acquisto. L’influenza tedesca è cresciuta di 0,7 punti, fino ad arrivare al 7,7%, mentre i belgi, con lo 0,8 in più, raggiungono il 6,9%.

 

Articoli inclusi in: