Dove? (Luogo)
0000
Risultati
Monday, July 23rd, 2018

La crescita del prezzo della casa è più moderata secondo BBVA Research

L’osservatorio immobiliare di BBVA segnala la stabilizzazione del prezzo delle case durante il primo trimestre dell’anno e l’aumento della fluidità per quanto riguarda il credito ipotecario

Prezzo della casa

Ci sono delle ottime previsioni per coloro che desiderano comprare un immobile e per i venditori.  L’Osservatorio immobiliare di BBVA Research, uno dei punti di riferimento più affidabili del settore, segnala che il primo trimestre del 2018 si è concluso con un aumento delle compravendite decisamente superiore rispetto ai periodi precedenti. Questa circostanza ha fatto sì che il prezzo di un’abitazione continuasse ad alzarsi  però con tasse più moderate rispetto ai tempi passati.

Attenendosi ai dati del Consiglio Generale del Notariado, la vendita delle abitazioni è diventata più sostenuta nel mese di marzo, quando sono state vendute 50.299 proprietà. Si suppone che ci sia una retrocessione del 2,5% rispetto a febbraio. M questo dato non ha impedito di mettere fine a un trimestre decisamente positivo, dove le transazioni residenziali sono cresciute del 4,8%. Questa percentuale rappresenta un aumento superiore ai tre trimestri precedenti.

Casa Valencia

I valori di tassazione corrispondenti al primo trimestre, pubblicati dal Ministero spagnolo della Promozione, indicano che il prezzo medio di un metro quadrato si aggira intorno ai 1.566,6 euro. Ciò suppone una crescita del 2,7% leggermente inferiore all’aumento che è stato registrato nell’ultimo trimestre del 2017. Per le comunità autonome  i numeri più alti li si nota in quella di Madrid (8,0%) e nelle Baleari (0,7%), mentre la Comunità Valenciana si posiziona a metà.

Allo stesso tempo, l’aumento del credito si è riflettuto nell’incremento della firma di ipoteche nel primo trimestre dell’anno. Secondo i dati del centro delle informazioni di statistica del Notariado (CIEN), a marzo sono state fatte quasi  22.900 ipoteche destinate all’acquisto residenziale, un 3% in più rispetto al mese precedente e un 3,1% in più rispetto allo stesso mese del 2017. Quest’ultimo dato è di gran lunga inferiore rispetto ai mesi addietro, però il motivo potrebbe essere una conseguenza della Settimana Santa.

Articoli inclusi in: